Hai ricevuto una multa per essere salito a bordo dei nostri mezzi senza biglietto, o con un biglietto non valido? Ecco come procedere.

Entro 5 giorni dalla data del verbale puoi pagare la multa in misura ridotta (L.R. del 14.07.2014, n.7 di cui all’art.139) utilizzando un bollettino postale intestato a: Cotral Spa, Via Bernardino Alimena, 105 – 00173 Roma, c/c 1001517604. La multa comprende il costo di un biglietto dal capolinea di partenza all’arrivo. Tale modalità di pagamento è ammessa anche per le violazioni riguardanti le Disposizioni di cui al D.P.R. 753/80, senza l’aggiunta del titolo di viaggio, fermo restando il diritto di Cotral a chiedere il risarcimento di eventuali danni.

Ricordati di riportare nella causale il numero del verbale di riferimento.

In alternativa, puoi ricorrere entro 30 giorni dalla data di notifica del verbale (non è ammesso ricorso sul preavviso di accertamento) inviando uno scritto difensivo con le tue motivazioni:

  • via raccomandata con raccomandata A/R. a Cotral Spa – Ufficio Ricorsi, Via B. Alimena 00173 Roma;
  • via mail a ufficio.ricorsi@cotralspa.it;
  • via fax al numero 06 72052428;

In caso di rigetto del ricorso, ti saranno addebitate, oltre alla sanzione e al titolo di viaggio, anche le spese del procedimento amministrativo.

Per ulteriori informazioni in merito alla tua multa, puoi contattarci compilando il seguente form o, se preferisci, puoi contattarci al numero 06 72056020 dal Lunedì al Venerdì, dalle ore 09:00 alle ore 13:00.

Visualizza qui le condizioni generali di trasporto per evitare di incorrere in sanzioni.

SANZIONI PREVISTE

Chiunque venga trovato sprovvisto di titolo di viaggio per sé, per le persone sotto la propria tutela, per gli animali o per il bagaglio, dovrà pagare il biglietto corrispondente all’intera corsa, dal capolinea di partenza a quello di arrivo e una sanzione amministrativa pecuniaria da 100,00 a 500,00 euro (come previsto dalla L.R. Lazio n. 16 del 16.6.2003, art. 42 comma 2).

È altresì considerato a tutti gli effetti privo di titolo di viaggio e sarà assoggettato alla medesima sanzione l’utente che:

  • pur essendo in possesso del biglietto non lo ha convalidato come previsto;
  • utilizza il biglietto o l’abbonamento oltre il tempo di validità;
  • utilizza un biglietto o un abbonamento ordinario su collegamenti speciali che richiedono invece un titolo di viaggio specifico;
  • utilizza un biglietto o un abbonamento di tariffa (o di tratta) inferiore a quella prevista;
  • presenta un abbonamento agevolato (L.R. Lazio n. 30 del 16.7.1998) non corredato dalla documentazione prevista;
  • presenta un abbonamento di tipo personalizzato non correttamente compilato o non accompagnato da documentazione di riconoscimento; presenta un titolo non più in uso;
  • presenta una Metrebus card agevolata senza scontrino e/o illeggibile.

Chiunque venga trovato con titolo di viaggio obliterato più volte, oppure alterato o contraffatto ai sensi degli artt. 465 e 466 del codice penale sarà sottoposto alla sanzione amministrativa pecuniaria da 103,00 a 309,00 euro oltre che al sequestro dello stesso (articoli depenalizzati dal D.Lgs 507/99), fatte salve le azioni penali previste dall’art. 462 c.p.

È vietata la cessione di biglietti e altri documenti di trasporto nominativi, di quelli non nominativi dopo l’inizio del viaggio ai sensi dell’art. 24 del DPR 753/80. Chiunque utilizzi indebitamente un titolo di viaggio di tipo personale, sia esso cessionario o cedente, sarà sottoposto alla sanzione amministrativa come sopra descritta, ai sensi dell’art. 5 della L.689/81 (“Quando più persone concorrono in una violazione amministrativa, ciascuna di esse soggiace alla sanzione per questa disposta”).
Chiunque violi le disposizioni concernenti il comportamento degli utenti di pubbliche imprese di trasporto contenute dal DPR 753/80 e recepite nell’elenco sottostante è passibile di una sanzione amministrativa pecuniaria da 30,00 a 250,00 euro, oltre ad eventuali cifre per il rimborso dei danni arrecati al patrimonio aziendale.

Cotral non risponde per danni arrecati da cose, persone o animali in violazione delle seguenti norme:
– è vietato salire e scendere dai mezzi quando non sono completamente fermi e dalle porte diversamente indicate sulla vettura;
– è vietato azionare allarmi e dispositivi di emergenza se non in caso di necessità e pericolo;
– è vietato gettare oggetti dai finestrini;
– è vietato fumare;
– è vietato arrecare danni e sporcare le vetture e le pertinenze aziendali;
– è vietato esercitare attività di vendita ambulante, raccolta fondi a qualunque titolo, cantare, suonare e simili;
– è vietato salire in stato di ubriachezza o in condizioni che offendano la decenza e possano arrecare disturbo agli altri viaggiatori;
– è vietato il trasporto di armi, fatto salvo gli agenti di Pubblica Sicurezza;
– è vietato trasportare merci pericolose e nocive.

Gli utenti che arrechino danno o disturbo agli altri viaggiatori e al personale di guida, potranno essere allontanati dalla vettura a discrezione del personale stesso, senza alcun tipo di risarcimento. I trasgressori che, all’atto dell’accertamento da parte del personale di verifica, diano false generalità o rifiutino di declinarle, o si rendano colpevoli di reati contro Pubblici Ufficiali ai sensi del vigente Codice Penale, saranno denunciati alle Autorità competenti.

Gli utenti che dichiarano di essere possessori dell’abbonamento mensile e/o annuale dovranno consegnare presso gli uffici Cotral (entro 5gg. dalla data di elevazione del verbale) la seguente documentazione:

  • Abbonamento Mensile originale (convalidato prima della sanzione) + fotocopiadel versamento di €10,00 su C/C P 1001517604 – intestato a Cotral Spa, specificando nella causale “spese di procedimento” e il numero di verbale;
  • Abbonamento Annuale originale + fotocopia del contratto di acquisto e versamento di €10,00 su C/C P 1001517604 – intestato a Cotral Spa, specificando nella causale “spese di procedimento” e il numero di verbale.

Il trasgressore dovrà pagare la multa utilizzando un qualsiasi bollettino c/c intestandolo a: Cotral Spa – Via Bernardino Alimena, 105 – 00173 Roma – n. c/c 1001517604.

 

RICORSO A SANZIONE AMMINISTRATIVA

Coloro che sono stati sottoposti a sanzione amministrativa dal personale Cotral, potranno presentare, entro il termine di 30 giorni dalla data di notifica del verbale (non è ammesso ricorso sul preavviso di accertamento), scritti difensivi direttamente all’Azienda, tramite raccomandata A/R indirizzata a Cotral SpA – Ufficio Ricorsi – Via B.Alimena,105- 00173 Roma. In caso di rigetto del ricorso, al trasgressore saranno addebitate, oltre alla sanzione e al titolo di viaggio, le spese del procedimento amministrativo.